Arte prestata alla carrozzeria.

Please follow and like us:

Oggi volevo parlare di aerografia, o per lo più di un mio amico che si è dedicato anima e corpo a questa e “non solo” espressione artistica.
Lui si chiama Seby Merlino già il cognome ci fa capire che forse ha delle origini magiche invece è tutto frutto del suo sapere, esperienza e passione, Seby da tutti conosciuto come Tuzzo a Siracusa e non solo (fortuna per lui) è un’artista che conosco da qualche decennio, vista la sua capacità acquisita in accademia poi si è avvicinato inevitabilmente al mondo del carrefinish passaggio obbligato per poter proteggere, esporre e consegnare le sue opere d’arte ai suoi clienti, ecco spiegata la nostra amicizia e collaborazione.
Giorni fa mi ha postato sul mio profilo facebook una serie di immagini di un suo lavoro una Harley Davidson che dire non ho potuto non inserire una galleria per far vedere varie fasi di lavorazione e lavoro ultimato.
Vedi giù.

-

Un lavoro svolto con una pulizia impeccabile con una semplicità che grazie allo stile  Tuzzo  esprime eleganza nel custom di altissima qualità, i suoi lavori non sono mai “pakkiani” sono studiati allineati e sopratutto eleganti.
Ma veniamo al lavoro e alle tecniche utilizzate:
Premessa un lavoro del genere non è “e sottolineo non” un lavoro da carrozziere per vari aspetti e quindi a livello economico non può essere considerato come una verniciatura di moto normale, ecco perché la moto con un tocco artistico avrà un valore aggiunto affettivo, economico ecc. che un carrozziere con le normali tecniche non potrà mai apportare.
Il carrozziere vernicia le moto belle.
L’artista realizza un’opera per rendere la moto unica nel suo genere.
Ora parliamo delle tecniche e prodotti utilizzati, qui mi soffermo un’attimo per citare un GIGANTE che stimo e seguo da anni Christian Bertolini un bravissimo artista internazionale, grazie a lui e hai suoi prodotti della linea Kcolors che artisti di tutto il globo utilizzano, per far venire alla luce stupendi lavori di aerografia vere opere da ammirare, la sua linea di vernici additivi e prodotti speciali fa si che gli artisti si possano sbizzarrire per realizzare innumerevoli capolavori.
Torniamo alla tecniche utilizzate da Tuzzo una panoramica veloce:
Dopo avere smontato i pezzi della moto e verniciati di nero, ha applicato i famosi glitter con grana grossa, cartegiate le punte ha applicato dopo una base di trasparente il candy rosso (un inchiostro speciale) che rende i glitter rossi, profondi e luccicanti, ha ricreato i profili, con i vari nastrini adatti e dopo applicata la tecnica della foglia oro per le linee eleganti su perfili e logo della Harley Davidson,  il tutto con tanti strati di trasparente alternati con cura e maestria per trattate ad ok e per non far notare ne all’occhio e ne al tatto nessun fastidioso scalino.
Detta cosi sembra facile…
Ma non lo è per niente, Unica pecca è… paradossalmente le foto non rendono giustizia alla moto che vista di presenza è un vero SPETTACOLO.
Quindi non mi resta solo che fare i miei complimenti a Tuzzo e invitarlo a sfornare sempre più capolavori… Go seby Goooooo!

invia la tua recensione
1
2
3
4
5
invia
     
Cancella

Crea la tua recensione

Voto medio:  
 0 Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.