Fondo UHS Greymatic applicazione a rullo by PPG

Applicazione a rullo tutti ne parlano.

Certo è che un’applicazione a rullo da molteplici vantaggi in carrozzeria, e molte aziende hanno tentato questa via in passato con mediocri successi per svariati motivi uno dei quali l’aggiunta di additivi, catalizzatori e diavolerie varie non standard per questa applicazione, poi arriva PPg che mette a disposizione i suoi fondi 8018/8019/8024 già ampiamente conosciuti e collaudati dagli addetti ai lavori come fondi secco su secco, bagnato su bagnato, alto e basso spessore e ora anche a rullo il tutto senza cambiare o aggiungere niente, stesse catalisi stesse diluizioni, solo il Rullo invece dell’aerografo il tutto con profonda coerenza della qualità finale.
Queste performance sono da invidiare, ma cerchiamo di capire a cosa serve e quando usare questa tecnica.
Serve per lo più su zone piccole infatti il fondo va dato su una superficie non superiore a un 20cm X 20cm, e una tecnica che si utilizza prevalentemente per spot repair, e come detto prima non ha bisogno di prodotti aggiuntivi alla gamma che si utilizza normalmente in carrozzeria.

Tecnica:

Rullo con bordi arrotondati.Carteggiare la zona danneggiata con P120 o P180, stuccare, carteggiare la zona stuccata con P120-P180, rifinire il suppporto con P220-P240 allargandosi di circa 4 -5 cm rifinire con P320-P360 allargandosi dove si ha intenzione di arrivare con il fondo.
Preparare la miscela come da indicazioni scheda tecnica e quindi avvalersi di un recipiente e un rullo, il rullino (fornito in un kit che da PPG) ha delle caratteristiche importanti e cioè e di spugna, e ha i bordi arrotondati per far si che non si creano sbavature e conseguentemente alti spessori nei margini della toppa.
Altra importante parentesi è l’applicazione che va fatta a piramide e cioe:
Applicare la prima mano con il prodotto imbevuto nel rullino pressoche più scarico ai bordi, applicare dal centro della totta e allargandosi orizzontalmente sulle zone di periferie, zone che devono avere una particolare attenzione sullo spessore che deve essere molto sottile.
Dopo attesa di circa 5 10 minuti applicare la seconda mano con la stessa tecnica dal centro verso l’esterno, ma qui bisogna stare attenti a non superare il margine della prima mano quindi bisogna restare dentro la prima mano, stessa cosa per la terza nella quale bisogna stare sempre all’interno del margine della 2° mano.
Dopo essiccazione basta carteggiare con p320 per sgrossare e rifinire con p400 e il fondo è pronto.
Ovvio che queste sono le mie cosiderazioni applicative ma consiglio a tutti i carrozzieri di chiedere consiglio ai tecnici PPG della vostra zona

Vantaggi:

  • Facile applicazione guarda anche il video giù
  • Mascheratura non necessaria guadagno enorme di tempi
  • Nessun fumo di spruzzatura
  • Nessuna pulizia di attrezzi come aerografi, infatti i rulli e i barattoli sono mono uso
  • Notevole risparmio di prodotto
  • Riduzione delle emissioni di VOC
  • Applicazione anche nella zona di preparazione, senza impegnare la cabina di verniciatura
  • Performance tecnica uguale a quella di un’applicazione a spruzzo

Video applicazione:

Guida pdf applicazione

Pdf applicazione a rullo fondi ppg
Pdf applicazione a rullo fondi ppg
invia la tua recensione
1
2
3
4
5
invia
     
Cancella

Crea la tua recensione

Verniciweb.it vernici auto vernici carrozzeria vernici spray
Voto medio:  
 0 Recensione