Metameria La bestia sempre in agguato

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è metameria.jpg


In carrozzeria è difficile che capiti, ma quando capita i problemi non finiscono facilmente.


La premessa e che un colore deve essere identico sotto tutte le fonti di luce naturali o artificiali magari il colore sprigiona sensazioni e riflessi diversi se un colore si guarda sotto il neon o al sole ma l’importante che la tonalità corrisponda o si avvicini a quella che ci serve.
La metameria invece ha come proprietà principale quella di essere totalmente differente sotto 2 fonti di luce diverse, con i neon in cabina è un colore se lo porti fuori al sole la tinta cambia radicalmente, i colori che soffrono maggiormente di questa disfunzione dovuto per lo più ai pigmenti utilizzati è più comune nei colori pastello gialli, arancio, rossi, verdi ecc.
In carrozzeria uno dei casi più comuni che può capitare e che vi sarà capitato è sul famigerato giallo coriandolo fiat 541 (Li mortxxxi sua!), la presenza di questa condizione è molto assidua anche nei colori cosi detti industriali e si verifica spesso con sistemi polivalenti di fascia bassa, a volte vedo delle gru, container ecc che fanno paura di giorno rispetto la notte, quindi state lontani dalla metameria non è contagiosa ma se la si prende e non la si conosce non provate ad aggiustare la tinta è in’utile rifate la vernice con altre tinte basi e guardatala con la luce solare.
Buon Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.