Vernice triplo strato

Please follow and like us:

Vernice triplo strato… di cosa parliamo?

 

Fig. 1.

Sempre più spesso si sente parlare in concessionario, dal carrozziere ecc. di vernici speciali triplo strato, oggi le case automobilistiche come quelle motociclistiche curano nei minimi dettagli i loro veicoli per renderli più appetibili, tecnologicamente avanzati, e sopratutto belli da vedere.
Per questo motivo il colore nel parco auto o moto è di straordinaria importanza direi cruciale, per rendere il veicolo bello, accattivante, o elegante ecc in base ai propri gusti, infatti lo studio del colore per il design è sempre a lavoro per trovare la tonalità che faccia vendere di più, lo studio ha avuto inizio fin da quando l’auto e nata con colori pastello semplici con svariate tonalità che cavalcavano le mode dei vari periodi, poi ci fu la scoperta del colore metallizzato nuovo orizzonte con cui si ottenevano tonalità metalliche diverse e nuove perfette per le auto, che avevano sempre più consenso con effetti  e colori bellissimi mai visti, crescono le industrie le tecnologie chimiche e le esigenze dei clienti e cosi ancora una volta per rendere i veicoli sempre più luccicanti esce dai laboratori la vernice perlata che rende i colori ancora più puliti e brillanti con sfumature elegantissime.

Dunque adesso ci sono vernici xiralliche, triplo strati e più, sempre per ottenere tonalità speciali che non potrebbero esistere senza la tecnica triplo strato, si il triplo strato è una tecnica per ottenere una tonalità che non esiste in natura, o meglio per far si che si manifesti ha bisogno che la luce che colpisce l’oggetto verniciato rifletta una tonalità molto particolare, ad esempio sempre più prende piede per le auto il bianco perlato tinta che è necessariamente triplo strato in caso contrario non esisterebbe.

Ovviamente non solo i bianchi perlati fanno parte della famiglia dei triplo strato ci sono tutti i colori dello spettro cromatico che grazie a questa tecnica e ai vari prodotti e colori che la compongono fanno diventare i colori profondi, stra metallizzati, perlatissimi e lucenti qualunque colore sia rosso, giallo perlato, verde ecc. anche perché il secondo strato il più delle volte è una tonalità trasparente, o addirittura un inchiostro speciale con perlati, xiralici  annessi, che sovrapposto alla tonalità del primo strato fa si di far emergere con un effetto lente di ingrandimento un colore lucente e profondo molto particolare valorizzando le particelle di alluminio sottostanti (flakes).

Tecnica triplo strato:

 

Quindi la tecnica del triplo strato altro non è che la sovra posizione di vari strati di colori, esempio per un bianco perlato:

  • 1° Strato base 1 Silver (chiamato anche sotto tinta) base opaca
  • 2° Strato base 2 Inchiostro rosso Candy (chiamata anche tinta di finitura) base opaca
  • 3° Strato finitura lucida trasparente  (rende il colore lucido o opaco) finitura 2k lucida o opaca

Vedi schema figura in alto fig. 1

Ovviamente ci sono gli inconvenienti  è una tecnica complessa nella sua semplicità, infatti bisogna avere un minimo di esperienza di fatti ad esempio se si da qualche mano in più del secondo strato la tonalità del colore può variare per via dello spessore che se è più spesso fa ottenere colori più scuri e marcati e viceversa se è poco spesso.

Ecco perché la vostra auto costa di più se la comprate bianca perlata, rosso apple, o xirallica ecc.  e questo è il motivo per cui il carrozziere ha un costo più elevato per eventuali riparazioni, con questi veicoli che montano tali colori, in pratica il carrozziere per verniciare una porta ad esempio, deve dare 2 colori sovrapposti verniciando il supporto 3 volte di seguito utilizzando 3 prodotti più costosi della norma.

invia la tua recensione
1
2
3
4
5
invia
     
Cancella

Crea la tua recensione

Voto medio:  
 0 Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.